Pasquale Savanelli posta foto su Fb con Gennaro Galdiero. Poi lo uccide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2014 11:32 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2014 14:32
L'assassino, Pasquale Savanelli (a destra) e la vittima, Gennaro Galdiero

L’assassino, Pasquale Savanelli (a destra) e la vittima, Gennaro Galdiero

CASERTA – Si chiama Pasquale Savanelli il killer reo confesso di Gennaro Galdiero, 41enne imprenditore ortofrutticolo del Casertano ucciso in un agguato, nei pressi dello svincolo dell’ autostrada A1 a Caianello martedì 27 maggio.

Era un socio di Galdiero, Pasquale Savanelli e solo quattro ore prima dell’omicidio, alle 11.27, aveva pubblicato una foto su Facebook in cui i due sorridevano.

Il re della mela annurca, era soprannominato così Gennaro Galdiero: amministratore delegato della Serena Aop e uno dei volti più noti nel settore della produzione di frutta.

Poco prima dell’agguato aveva pranzato al Contadino Gennaro Galdiero, un agriturismo all’uscita dello svincolo di Caianello, lungo l’autostrada Napoli-Roma. Con lui, al tavolo, c’era il socio, Pasquale Savanelli.

“Venivano almeno due volte a settimana” racconta il titolare dell’agriturismo. I due durante il pranzo discutono, il motivo ancora è sconosciuto. Galdiero esce fuori dal ristorante, sale a bordo della sua Bmw per risponde al cellulare. Dall’altra parte della cornetta c’è un cliente. Ed è lui, il cliente ad ascoltare le sue ultime parole: “Questo è scemo, c’ha la pistola. Aiuto”. Questo era proprio Pasquale Savanelli che pochi minuti dopo confesserà tutto alla caserma di Vairano.