Pasqualina Mesina, nipote di Graziano, investita dal compagno Giovanni Corrias: è gravissima

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 dicembre 2017 9:39 | Ultimo aggiornamento: 19 dicembre 2017 9:39
carabinieri-ansa

I carabinieri sono intervenuti a Orgosolo dopo che Pasqualina Mesina è stata investita dal compagno (foto d’archivio Ansa)

ORGOSOLO – La nipote di Graziano Mesina, considetato l’ex primula rossa del banditismo sardo, è stata investita dal suo compagno in una via di Orgosolo, dove vive la coppia. La donna, Pasqualina Mesina, di 50 anni, è ora ricoverata in fin di vita all’ospedale San Francesco di Nuoro. Il fatto è successo intorno alle 20 di lunedì 18 dicembre. Secondo quanto si è appreso, il compagno della Mesina, Giovanni Corrias, di 48 anni, l’avrebbe intercettata in strada travolgendola con la sua auto. L’uomo in passato si è reso responsabile più volte di violenze e maltrattamenti nei confronti della compagna.

Il conducente è risultato positivo all’ alcoltest ma entrambi sarebbero stati ubriachi. Questa la prima ricostruzione dei carabinieri sull’investimento. Perde dunque consistenza l’ipotesi iniziale di una azione deliberata da parte del compagno della donna, Giovanni Corrias. A Giovanni Corrias i militari di recente avevano ritirato la patente per guida in stato di ebbrezza.

Secondo i carabinieri, i due avrebbero bevuto abbondantemente e l’uno nel cercare di avviare a spinta la propria autovettura avrebbe travolto la donna e le avrebbe procurato ferite molto gravi dopo averla trascinata con la macchina per parecchi metri. Pasqualina Mesina è stata trasportata all’ospedale San Francesco di Nuoro e sarebbe in gravi condizioni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other