Pasqualino Porfidia, bimbo scomparso nel ’90: si cerca nei cunicoli a Marcianise

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Maggio 2014 20:26 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2014 21:12
Pasqualino Porfidia, bimbo scomparso nel '90: si cerca nei cunicoli a Marcianise

Pasqualino Porfidia, bimbo scomparso nel ’90: si cerca nei cunicoli a Marcianise

CASERTA – Lo andranno a cercare nei cunicoli sotterranei di Marcianise, in provincia di Caserta, dove abitava e dove scomparve esattamente 24 anni fa. All’epoca il piccolo Pasqualino Porfidia aveva appena 8 anni e mezzo, di lui si persero le tracce il 7 maggio del 1990 ma da allora la sua famiglia non si è mai arresa. Tanto da arrivare a chiedere che il caso venisse riaperto e il gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha accolto la richiesta.

Nell’istanza presentata in Procura lo scorso 7 marzo, i parenti di Pasqualino hanno sostenuto la necessità di nuove ricerche nei luoghi in cui il piccolo potrebbe essere scomparso, in particolare nei cunicoli sotterranei che collegavano i vari pozzi d’acqua e che attraversano la zona di San Giuliano, in cui Pasqualino risiedeva con la sua famiglia. Saranno inoltre risentiti, sempre su richiesta dei familiari, gli amici del ragazzino scomparso.

Le indagini dei carabinieri, delegati dalla Procura, si incroceranno inoltre con un altro filone investigativo che porta a Milano, al suicidio di un uomo originario di Marcianise e che in una lettera scritta poco prima di uccidersi ha raccontato di aver subito numerosi abusi quand’era bambino e risiedeva nella città di Pasqualino.