“Pastafariani” chiedono un luogo di culto a Milano: pasta, birra e spogliarelli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2014 16:08 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2014 16:09
"Pastafariani" chiedono un luogo di culto a Milano: pasta, birra e spogliarelli

“Pastafariani” chiedono un luogo di culto a Milano: pasta, birra e spogliarelli

MILANO – Si chiamano pastafariani, credono nel Prodigioso Spaghetto Volante e adesso vogliono un luogo di culto a Milano. Più che una Chiesa, un ristorante dove servire pasta, birra e dove poter assistere anche a qualche spogliarello.

Amanti della pasta e della birra i pastafariani si stanno per costituire in associazione a Milano e hanno già preso contatti in Comune per chiedere di poter partecipare al bando indetto dal sindaco Pisapia per assegnare quattro aree pubbliche da destianre a luoghi di culto. Perché all’Islam sì e a noi no? Questo lo slogan dei nostrani pastafariani.

Il movimento goliardico e amante della pasta è stato fondato negli Stati Uniti nel 2005 da  Bobby Henderson, trentenne del Kansas, un atto provocatorio contro l’insegnamento del creazionismo nelle scuole americane.

Credono nel Prodigioso Spaghetto Volante i pastafariani e, come il velo per l’Islam, indossano quando possono uno scolapasta in testa. Proprio nel 2008 salirono agli onori delle cronache in Austria quando un suddito del Prodigioso Spaghetto Volante chiese e ottenne il diritto di avere sulla sua patente la foto con uno scolapasta in testa.