Patente, quasi un divieto per chi ha più di 75 anni: documenti e esami infiniti per il rinnovo

Pubblicato il 1 Novembre 2010 10:35 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2010 10:35

Documenti infiniti, visite mediche costose: di fatto è impossibile per che ha più di 75 anni rinnovare la patente B. Il nuovo codice dalla strada, approvato a luglio dal Parlamento, ha introdotto alcune novità che renderanno meno automatico il rinnovo e, di fatto, scoraggeranno gli anziani.

Prima difficoltà: saranno le commissioni speciali a dare la patente (o il rinnovo) a chi ha più di 75 anni. Peccato che, per esempio, nel Lazio ci siano solo 3 uffici, uno che serve tutta Roma. E’ sul lungotevere della Vittoria e ogni giorno si formano code imbarazzanti.

Ecco poi la lista di documenti necessari: fotocopia del codice fiscale, autocertificazione compilata e non firmata di un modello da prendere in un ufficio Asl, marca da bollo da 14,62 euro, fotocopia della patente di guida, ricevuta di pagamento di un bollettino da 18,59 , ricevuta del pagamento di un altro bollettino di 9 euro.

E poi gli esami medici: sono 17 in tutto. Un’ultima annotazione: la trafila potrebbe durare settimane se non mesi e per questa categoria di guidatori il rinnovo è obbligatorio ogni due anni.

5 x 1000