Per i neopatentati un apposito esame per guidare auto veloci

Pubblicato il 13 luglio 2012 16:26 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2012 17:02

ROMA – La patente per i neo patentati? Potrebbe essere presto “a livelli”, così come succede oggi per le moto. E’ la proposta lanciata dal presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani secondo cui, ”per passare alla guida di un’auto di cilindrata superiore, i neo-patentati dovrebbero superare un apposito esame o test”.

”L’ideale – spiega all’Ansa il presidente dell’Aci – sarebbe aver seguito anche un corso di guida sicura. Anche per limitare l’ecatombe delle stragi del sabato sera e creare nei giovani – spiega Sticchi Damiani – la consapevolezza dei propri limiti alla guida, rendendoli più coscienti e prudenti”. Il presidente dell’Aci Sticchi Damiani ricorda che ”già oggi c’è la norma che vieta ai neo-patentati di guidare nel primo anno vetture con cilindrate elevate, ma poi – sottolinea – si può passare ad auto più veloci senza problemi. Invece è necessaria una sorta di formazione obbligatoria”. Per accedere al secondo livello di patente però, ”quello che permette di passare alla guida di vetture più veloci, – spiega il presidente dell’Aci – il corso di guida sicura non è indispensabile, perché è anche possibile che qualcuno abbia già raggiunto una buona qualita’ di guida. Sarà l’esame a deciderlo”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other