Paternò: lascia una bomba sul distributore di benzina e ne preannuncia l’esplosione

di alberto francavilla
Pubblicato il 14 Settembre 2019 14:15 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2019 14:15
Paternò: un rumeno lascia una bomba sul distributore di benzina e ne preannuncia l'esplosione

La bomba lasciata al benzinaio di Paternò (foto Ansa)

ROMA – Allarme bomba al benzinaio: un uomo ha lasciato sulla colonnina dell’erogatore di carburanti una bomba da mortaio di nazionalità inglese calibro 81 mm/3 pollici, attiva e completa di spoletta, preannunciandone l’esplosione a breve. E’ accaduto la notte tra 13 e 14 settembre in un’area di servizio in una frazione di Paternò, in provincia di Catania. L’uomo, un 56enne romeno pregiudicato, è stato arrestato da carabinieri della compagnia di Paternò.

Artificieri antisabotaggio del reparto operativo del comando provinciale dell’Arma di Catania, dopo aver posto in sicurezza l’intera area, hanno neutralizzato e poi rimosso l’ordigno bellico per farlo poi brillare in zona sicura. Sono in corso indagini per ricostruire la personalità dell’arrestato, che è stato condotto in carcere su disposizione della Procura di Catania. Il gesto, secondo quanto sarebbe emerso, non ha alcuna matrice terroristica o mafiosa, ma verosimilmente alla sfera privata dell’uomo.

La Sicilia spiega che “L’uomo si è recato nel distributore di carburante della società “Giap”, lungo la Statale 192 a Sferro a Paterno dove, alla presenza del gestore e di alcuni avventori, ha posizionato sulla colonnina dell’erogatore di carburanti una bomba da mortaio inglese calibro 81 mm e di 3 pollici (presumibilmente un residuato bellico), attiva e completa di spoletta, preannunciandone l’esplosione a breve”. (Fonti Ansa e La Sicilia).