Paternò (Catania): sta per lanciarsi dal quarto piano, carabiniere fuori servizio interviene e lo salva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2021 11:58 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2021 12:38
Paternò (Catania): sta per lanciarsi dal quarto piano, carabiniere fuori servizio interviene e lo salva

Paternò (Catania): sta per lanciarsi dal quarto piano, carabiniere fuori servizio interviene e lo salva

Sta per lanciarsi nel vuoto, il carabiniere lo afferra e lo salva. Tutto è avvenuto nel pomeriggio di domenica a Paternò, in provincia di Catania.

A rompere la quiete pomeridiana le urla di una 66enne che stava vedendo il marito, 67 anni e afflitto da una malattia degenerativa, che stava per lanciarsi dal quarto piano.

Paternò (Catania): sta per lanciarsi dal quarto piano, carabiniere fuori servizio interviene e lo salva. L’intervento del militare

Un carabiniere, fuori servizio, proprio in quel momento stava girando con la sua bicicletta sotto il palazzo dei due coniugi. Sentite le urla, il carabiniere è salito velocemente le scale della palazzina, è entrato nell’appartamento grazie a un duplicato delle chiavi messo a disposizione dei vicini e si è subito diretto verso il balcone.

Qui il militare è riuscito ad afferrare al volo l’uomo prima che si lasciasse cadere nel vuoto.

Paternò (Catania): sta per lanciarsi dal quarto piano, carabiniere fuori servizio interviene e lo salva. Ecco cosa è successo

Racconta lasiciliaweb:

“Il militare, libero dal servizio, stava provvidenzialmente transitando in quella via sulla sua bicicletta quando, percepite le disperate richieste d’aiuto della donna, ha guadagnato velocemente i 4 piani della palazzina riuscendo a entrare all’interno dell’appartamento grazie a un duplicato della chiave della porta d’ingresso custodito dai vicini.

Immediatamente il militare si è diretto verso il balcone dove la donna esausta stava per perdere la presa sul marito, riuscendo così ad afferrarlo proprio nell’atto di lasciarsi cadere nel vuoto. Il pensionato è stato poi affidato alle cure del personale del 118″.