Patrizia Bonetti: “Stefano Ricucci mi ha preso a schiaffi”. 20 giorni di prognosi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2015 10:01 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2015 10:01
Patrizia Bonetti: "Stefano Ricucci mi ha preso a schiaffi". 20 giorni di prognosi

Patrizia Bonetti: “Stefano Ricucci mi ha preso a schiaffi”. 20 giorni di prognosi

ROMA – “Mi ha preso a schiaffi, venite a prendermi”. E’ l’accusa rivolta da Patrizia Bonetti al suo fidanzato, l’immobiliarista Stefano Ricucci. Racconta Rinaldo Frignani per il Corriere della Sera che tutto sarebbe accaduto all’alba di domenica 24 maggio a Roma quando la donna, 20 anni, modella, chiama il 113 e accusa il compagno di averla picchiata.

Poco dopo le 5 del mattino il 113 arriva e trova Bonetti con lividi e un labbro rotto. E lei accusa, scrive il Corriere, accusa Ricucci:

“È stato lui – ha raccontato la ragazza ai poliziotti, accusando appunto Stefano Ricucci -. Ero uscita a cena con il figlio Edoardo (19 anni) e alcuni amici, poi siamo andati a casa. Ma lui è venuto lì. Mi ha preso a schiaffi e ha portato via il figlio”.

Patrizia Bonetti è poi stata è stata portata e  trattenuta in osservazione al Policlinico Umberto I dove i medici hanno stabilito in 20 giorni la prognosi.  Ancora tutte da chiarire le cause della lite: dopo la cena in un locale Bonetti si sarebbe trasferita in via Nerva. E lì sarebbe stata raggiunta da Ricucci.