Patrizia D’Addario presto interrogata, ma non si sa dove e a che ora

Pubblicato il 25 Luglio 2011 9:14 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2011 9:19

Patrizia D'Addario

BARI – Non si sa dove e quando ma Patrizia D’Addario sarà interrogata dal procuratore di Bari, Antonio Laudati. La donna, che due anni dopo ha fatto marcia indietro sulla sua intervista del 2009 al Corriere della Sera su Silvio Berlusconi, stando a quanto scrive Repubblica dovrebbe essere ascoltata come persona informata dei fatti.

In un’intervista a Libero ha raccontato di essere stata “costretta a rilasciare nel 2009 l’intervista al Corriere della Sera” dal suo avvocato, Maria Pia Vigilante, sulle sue notti in compagnia del presidente del Consiglio. Dopo l’ultima uscita della escort barese su un presunto complotto ai danni di Berlusconi la procura ha aperto un fascicolo.

“Non ho mai pensato di ricattare il presidente Berlusconi per quella notte passata con lui a palazzo Grazioli, mi hanno costretto”, ha detto D’Addario. Il suo avvocato, Vigilante, ha smentito: “Come peraltro dichiarato da lei stessa in più occasioni, la scelta di rendere pubblica la vicenda fu sua ed io mi sono limitata ad assisterla, come era mio dovere professionale”. Intanto l’Ordine degli avvocati ha aperto un’indagine.