Cronaca Italia

Patrizia D’Addario sequestrata nel salento, 4 giorni di tentata violenza

patrizia d'addario

Patrizia D'Addario

Sequestrata per 4 giorni e vittima di tentativi di stupro. Protagonista della brutta vicenda, la escort barese Patrizia D’Addario, che ha denunciato alla polizia di Lecce di essere stata vittima di diversi tentativi di violenza sessuale dal 14 al 18 agosto, quando è riuscita a raggiungere la questura di Lecce, verso le 22, e denunciare l’accaduto. Dopo 3 ore a colloquio con gli agenti la donna se ne sarebbe andata con il suo avvocato.

La D’Addario, che si trovava per lavoro in una località jonica del Basso Salento, è arrivata in questura sotto choc ma ha rifiutato le cure mediche e l’intervento del 118.

La escort, nota alle cronache per gli incontri a luci rosse con il premier Berlusconi a Palazzo Grazioli, avrebbe raccontato ai poliziotti di tentativi di stupro in posti diversi e di non conoscere il suo aggressore, che le avrebbe impedito di usare il telefono.

La procura di Lecce è orientata a qualificare come molestie sessuali i presunti abusi denunciati dalla escort barese. La D’Addario ha sporto denuncia nei confronti di un solo uomo che ha accusato di diversi e ripetuti tentativi di violenza sessuale. I fatti sono avvenuti dallo scorso fine settimana a ieri a Racale, cittadina del Basso Salento a circa 20 chilometri da Gallipoli.

To Top