Pavia, baby vandali 5 e 6 anni giocano a lanciare sassi e la vetrata si rompe

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 luglio 2015 13:57 | Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2015 13:57
Pavia, baby vandali 5 e 6 anni giocano a lanciare sassi e la vetrata si rompe

Pavia, baby vandali 5 e 6 anni giocano a lanciare sassi e la vetrata si rompe

PAVIA – Si sono messi a tirare sassolini per gioco contro la fontana e hanno rotto la vetrata del monumento dedicato al crollo della Torre Civica a Pavia. A smascherare i baby vandali, due fratellini di 5 e 6 anni, sono state le telecamere che sorvegliano la zona di Piazza del Duomo. Nei filmati si vedono i due bimbi giocare al lancio di sassolini poco dopo le 20 di sabato sera. Poi uno dei due afferra una pietra un po’ più grande e il disastro è fatto: i due piccoli se la sono data a gambe e la telecamere li ha ripresi fin quando non si sono infilati nel portone di casa.

Ora a finire nei guai potrebbe essere la famiglia che rischia una denuncia per omessa vigilanza e dovrà risarcire il danno. Stando a una prima stima si parla di circa 6 mila euro.

Il sindaco di Pavia Massimo Depaoli ha detto:

“Ci aspettavamo che si trattasse della bravata di qualche giovane, ma non avremmo mai pensato a due bambini non ancora in età scolare. Questo fa riflettere tutti. Inutile accanirsi contro bambini così piccoli, su cui invece la famiglia avrebbe dovuto vigilare e colpevolmente non lo ha fatto. Mi impegno a parlare io stesso con i genitori per fare capire quanto il gesto sia stato grave e per esigere il completo risarcimento dei danni provocati. È poi veramente incomprensibile come, a fronte di un evento svoltosi intorno alle 20.30 di sabato sera, nessuno dei tanti che evidentemente erano presenti in piazza Duomo si sia potuto accorgere di nulla e non abbia quindi segnalato l’accaduto. Se il vetro è stato rotto dai bambini, gli adulti non fanno sicuramente una figura migliore nella vicenda”.