Pavia. Colpi di fionda contro auto immigrati, ma prende quelle degli italiani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2015 17:12 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2015 17:12
Pavia. Colpi di fionda contro auto immigrati, ma prende quelle degli italiani

Pavia. Colpi di fionda contro auto immigrati, ma prende quelle degli italiani

PAVIA – Xenofobo, aggressivo e anche senza mira. Un disoccupato di 53 anni di Mortara (Pavia) è stato fermato dai carabinieri perché bersagliava con una fionda le auto parcheggiate davanti a un negozio etnico di fronte alla sua abitazione. L’uomo era convinto che fossero auto di stranieri e tanto è bastato ad accendere la sua rabbia. Non solo: ha anche sbagliato mira e danneggiato l’auto di due italiani, uno di Palermo e uno del posto.

L’uomo, al momento dell’arrivo dei carabinieri, ha tentato di liberarsi della fionda gettandola dalla finestra. Tentativo goffo e inutile visto che l’oggetto è stato recuperato dai militari. Non solo: quando i carabinieri hanno citofonato lui ha spiegato che avrebbe aperto solo a persone “italiane al 100%”.

In casa l’uomo aveva 200 sfere metalliche, oltre ad un arco con relative frecce e una carabina ad aria compressa. Ai carabinieri ha detto di aver sparato perché disoccupato in un paese in cui le opportunità di lavoro vengono date solo agli stranieri.