Pavia, Maurizio Varesi ucciso dopo una lite. Killer si toglie la vita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Marzo 2015 18:57 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2015 18:57
Pavia, Maurizio Varesi ucciso dopo una lite. Killer si toglie la vita

Foto d’archivio

PAVIA – Un uomo di 35 anni ha ucciso con tre colpi di fucile un agricoltore, amico di famiglia, poi si è tolto la vita. La vittima, Maurizio Varesi, 60 anni, è stata raggiunta al volto ed è morta sul colpo. Un delitto legato probabilmente a una recente lite, forse per motivi di affari. Il delitto è avvenuto in una cascina sulla strada provinciale che collega il comune di Sannazzaro de’ Burgondi (Pavia) con Voghera. Sono intervenuti i carabinieri. L’omicida, M. Z., 35 anni, muratore incensurato residente a Scaldasole, è fuggito e per ore è stato ricercato dai carabinieri anche con l’ausilio di un elicottero. È stato poi trovato senza vita, nalla sua auto vicino a casa, nel tardo pomeriggio di domenica.

Sono stati i carabinieri della Compagnia di Voghera a trovare il corpo del 35enne nella sua auto in una strada sterrata non lontano dalla zona dove viveva. All’origine della tragedia una violenta lite avvenuta sabato nell’azienda agricola del Varesi. Il 60enne agricoltore aveva contestato alcuni lavori che aveva commissionato al muratore. Per questo gli avrebbe ribadito l’intenzione di non pagarlo per quel lavoro. Ne è nata una divergenza che alla fine è degenerata.