Pavia, ruba crocifisso di Santa Rita. Forse per un rito satanico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 9:48 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 9:48
Pavia, ruba crocifisso di Santa Rita. Forse per un rito satanico

Pavia, ruba crocifisso di Santa Rita. Forse per un rito satanico

PAVIA – Ruba il crocifisso e la spina di Santa Rita da Cascia in chiesa, ma prima di farlo si fa il segno della croce e tocca per tre volte l’oggetto sacro. E ora si teme che si tratti di un furto fatto da una setta satanica, che voleva quegli oggetti sacri per i propri riti.

Il furto è avvenuto il 4 marzo nella basilica di San Pietro in Ciel d’oro, spiega Adriano Agatti sulla Provincia Pavese, ed è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza della chiesa. Nel filmato si vede un uomo con un sacchetto bianco in mano che si avvicina alla statua di Santa Rita, si fa il segno della croce, tocca tre volte il crocifisso di legno tenuto in mano dalla statua e poi lo prende. Stesso copione con la spina della santa.

Scrive Agatti:

“L’ipotesi più probabile è che il ladro abbia agito (o ne faccia addirittura parte) per conto di una setta satanica interessata agli oggetti sacri per eseguire riti particolari. Un sospetto che viene indirettamente confermato dallo stesso priore di San Pietro, padre Mario Milliardi. «Spero tanto – ha detto il resposabile della Basilica – che quegli oggetti non siano finiti nelle mani sbagliate. Non fatemi dire altro».

Un dubbio che viene confermato dal fatto che gli oggetti rubati praticamente non hanno alcun valore commerciale.

(Per guardare il filmato clicca qui)