Pavia. Torna a casa all’alba, la fidanzata gli stacca la lingua a morsi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Maggio 2015 13:56 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2015 13:56
Pavia. Torna a casa all'alba, la fidanzata gli stacca la lingua a morsi

Pavia. Torna a casa all’alba, la fidanzata gli stacca la lingua a morsi

PAVIA – Lui è tornato a casa all’alba e ha scatenato la rabbia della sua fidanzata. Per fare pace allora lui ha tentato di baciarla, ma la compagna ha reagito in modo decisamente inaspettato: gli ha morso la lingua così forte da staccargliene un pezzo. L’uomo, 36 anni e originario di Pavia, è stato ricoverato all’ospedale San Matteo.

Adriano Agatti su La Provincia Pavese scrive che anche la donna ha riportato una frattura della mano nella violenta lite e per entrambi la prognosi è di 20 giorni:

“La singolare vicenda è avvenuta verso le cinque di ieri mattina. Da una prima ricostruzione sembra che il giovane fosse rientrato a casa tardi dopo aver trascorso la serata di sabato in compagnia di amici. La convivente, di due anni più giovane, si è svegliata e non l’ha presa molto bene. «Dove sei stato?», ha chiesto con insistenza. La donna non ha creduto alla giustificazione del convivente e così la discussione è diventata sempre più accesa. Probabilmente i due nella foga si sono anche spintonati ma, alla fine, l’uomo ha cercato di ragionare e di rimettere le cose a posto senza troppi dramma.

Si è avvicinato e ha cercato di baciare la convivente solo per riappacificarsi. E’ stato un errore che gli è stato fatale. La donna, che non aveva ancora smaltito la rabbia, non gli ha dato il tempo e con un morso violentissimo gli ha addirittura staccato un pezzo di lingua. Poi sarebbe iniziato un altro corpo a corpo sino a quando qualcuno (forse i vicini di casa o gli stessi protagonisti del litigio) non hanno chiesto l’intervento dei soccorsi.

Sono stati attimi drammatici perchè, tra l’altro, la ferita alla lingua sanguinava moltissimo. I due sono stati trasportati in pronto soccorso l’uomo, dopo una prima visita, è stato trasferito in otorino dove i medici stavano decidendo se riattaccare il pezzo di lingua. La donna è stata visitata da un ortopedico.Nell’abitazione della Sora sono intervenuti anche i poliziotti che hanno cercato di ricostruire la vicenda. E’ evidente che il drammatico litigio potrebbe avere conseguenze giudiziarie”.