Arresto a Modena. L’accusa: “Violenze su bimbi di 4, 5 e 9 anni”

Pubblicato il 7 Giugno 2012 16:28 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2012 16:34

MODENA, 7 GIU – Gli agenti della Polizia municipale di Modena hanno messo le manette ai polsi di G.P., 56 anni, originario di Napoli ma residente in città da oltre trent'anni, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare che ipotizza atti sessuali con bambini di quattro, cinque e nove anni. Gli episodi erano stati denunciati a Modena nel 2000, 2002 e 2009.

Il procedimento a carico di G.P. prende il via da un episodio avvenuto lo scorso giugno quando il padre di una piccola vittima, amico di famiglia dell'indagato, aveva sorpreso, secondo l'accusa, l'uomo mentre molestava la figlia di nove anni. Secondo la denuncia, un altro ex amico di G.P. aveva denunciato alcuni anni fa alla magistratura un fatto analogo nei confronti del figlio di 4 anni. In quel caso la Procura fu costretta ad archiviare la denuncia per mancanza di elementi. G.P, con la scusa del computer collegato in camera da letto, riusciva ad attirare le piccole vittime per farli giocare, mentre, stando all'ordinanza del giudice, ne approfittava per molestarli.

Nel corso delle indagini, lunghe e laboriose per ricostruire fatti avvenuti anche molti anni addietro, gli operatori della Polizia municipale modenese hanno potuto appurare che spesso i bambini frequentavano la casa di G.P. perché affidati alla moglie di quest'ultimo, che li accudiva come baby sitter.