Pedofilia a Camerino (Macerata): arrestato un pensionate per aver palpeggiato una tredicenne

Pubblicato il 1 Novembre 2010 15:50 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2010 16:38

Un uomo di 70 anni, G.S., è stato arrestato dai carabinieri a Camerino (Macerata) con l’accusa di violenza sessuale su una tredicenne figlia di una coppia di vicini, che considerava l’anziano un amico di famiglia. Il 2 novembre è in programma l’udienza di convalida dell’arresto.

Secondo l’accusa, il pensionato, approfittando anche del fatto che è lontano parente della famiglia della ragazza, ha convinto la giovane a farlo entrare in casa quando i genitori erano assenti per lavoro, approfittando quindi di lei dopo averla fatta denudare.

Secondo l’accusa, il pensionato avrebbe molestato la ragazzina con carezze e palpeggiamenti, non solo in casa, ma anche per le scale e nell’atrio del palazzo. Sono stati alcuni vicini che, notate le frequentazioni dell’uomo in casa della ragazza in assenza dei genitori, protrattesi per circa due mesi, hanno segnalato la cosa ai carabinieri di Matelica (Macerata). I quali hanno avviato le indagini conclusesi con l’arresto. G.S. è ora nel carcere di Camerino.

[gmap]