Peghera (Bergamo), Bruno Pesenti ritrovato vivo: era disperso da tre giorni in montagna

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2018 18:51 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2018 18:51
Peghera (Bergamo), Bruno Pesenti ritrovato vivo: era disperso da tre giorni in montagna

Peghera (Bergamo), Bruno Pesenti ritrovato vivo: era disperso da tre giorni in montagna (Foto Ansa)

BERGAMO – E’ stato trovato vivo dopo tre giorni nelle montagne tra le valli Brembana e Taleggio Bruno Pesenti, 69 anni, di Cassano d’Adda (Milano), fino all’anno scorso dirigente dell’Ats di Bergamo, dov’era responsabile del settore infortuni.

Da mercoledì mattina, 5 settembre, era disperso sulle montagne della Bergamasca. Grande il dispiegamento di mezzi: mercoledì era stato lui stesso a dare l’allarme, ma poi il telefono si era scaricato e non era stato più trovato dall’elisoccorso nella zona dove aveva riferito di essere.

Pesenti era uscito mercoledì mattina per raggiungere il monte Sornadello e nella discesa si era smarrito. Impegnati in tre giorni oltre cinquanta soccorritori, tra tecnici del Soccorso alpino, vigili del fuoco, volontari della Protezione civile e carabinieri, oltre ai cani molecolari dei carabinieri e tre elicotteri, del 118, dei vigili del fuoco e quello della Regione. Nel primo pomeriggio di sabato 8 settembre il ritrovamento: le condizioni di Pesenti sono nel complesso buone.

L’uomo è stato trasferito con l’elisoccorso del 118 all’ospedale Papa Giovanni XXIII: non è in pericolo di vita. L’ex funzionario dell’Ats di Bergamo è stato ritrovato in località ‘La Costa’ di Peghera. Si trovava nella forra, una profonda gola, che scende dalla forcella di Bura, dove si ricongiunge con il torrente di Valbone. È stato ritrovato dai tecnici del Soccorso alpino, vivo e cosciente, anche se in stato di ipotermia e affaticato.