Peppino Franchini trovato morto in auto. Fondò i Supermercati Brianzoli

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 13 aprile 2019 12:12 | Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2019 12:12
Peppino Franchini trovato morto in auto a Malpensa. Fondò i Supermercati Brianzoli

Peppino Franchini trovato morto in auto. Fondò i Supermercati Brianzoli

ROMA – Peppino Franchini è stato trovato morto in auto in un parcheggio di Malpensa. Franchini è stato fondatore della catena dei Supermercati Brianzoli, una sorta di competitor di Esselunga (soprattutto negli anni Settanta e Ottanta). 

Franchini, che aveva 74 anni, ha avuto probabilmente un malore, visto che sul suo corpo non ci sono segni di violenza. La moglie aveva denunciato la sua scomparsa venerdì 12 aprile, il giorno anteriore al ritrovamento. Per aver un quadro più preciso della situazione, però, bisognerà aspettare i risultati dell’autopsia. Il nome Franchini è molto noto nella comunità brianzola.

Come ricorda Repubblica:

Apparteneva a una famiglia di imprenditori. Suo nonno aveva aperto delle macellerie a Lentate sul Seveso, mentre suo padre il primo supermercato self service in Italia. E lui, assieme al fratello e al cugino, ha creato i Supermercati Brianzoli che all’apice del successo arriveranno a contare circa sessanta punti vendita. Nel 1991, poi, l’attività viene ceduta a Silvio Berlusconi, che assorbirà i Supermercati Brianzoli nella Standa.  (Fonte Repubblica).