Perde lavoro, casa e non ha soldi per funerale moglie. Inps gli chiede 650 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 febbraio 2014 13:00 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2014 13:00
Inps

Inps

ROVIGO – Perde il lavoro, perde la casa, perde tutti i soldi tanto da non riuscire neanche a pagare il funerale della moglie, e viene anche denunciato dall’Inps per non aver versato 650 euro di contributi. E’ la storia di un imprenditore di Rovigo, di cui si conoscono solo le iniziali, S.B..

E adesso il processo dove l’avvocato, come racconta il Gazzettino, ha chiesto l’assoluzione per il suo assistito:

Il reato sarebbe risalente al 2011. Il pubblico ministero Alessia Pirani ha formulato una richiesta differente, domandando una condanna comunque contenuta: nell’ordine del mese e 15 giorni, con applicazione della condizionale. Il giudice uscendo dalla camera di consiglio ha letto una sentenza di condanna a una pena nell’ordine di un mese, alla quale sono stati subito applicati i benefici della sospensione condizionale e della non menzione. Una sentenza contro la quale l’avvocato Bertaggia ha già annunciato che proporrà Appello