Pertusio, ambulanza precipita in una scarpata: morto Michele Roscio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 dicembre 2017 23:41 | Ultimo aggiornamento: 27 dicembre 2017 23:41
pertusio-ambulanza

Pertusio, ambulanza precipita in una scarpata: morto Michele Roscio

TORINO – L’ambulanza che avrebbe dovuto portarlo in ospedale è precipitata in una scarpata e per Michele Roscio, 74 anni, non c’è stato nulla da fare. L’uomo era stato soccorso per problemi respiratori, ma a 300 metri dalla sua abitazione l’ambulanza su cui viaggiava insieme al personale medico è rimasta coinvolta in un incidente e il paziente è morto, mentre i due volontari a bordo se la sono cavata con qualche contusione.

L’incidente è avvenuto nella serata del 27 dicembre a Piandane, una frazione di Pertusio vicino Torino. L’ambulanza della Croce Bianca del Canavese era diretta all’ospedale di Cuorgné quando per cause ancora da accertare è finita fuori strada, come scrive  Torino Today:

“Era stato appena caricato, nella stessa frazione in collina, da un mezzo della Croce Bianca di Valperga che, per cause ancora da accertare, è finito lungo in una curva ed è finito nel fosso a circa dieci metri dalla sede stradale. Barelliere e autista sono stati recuperati e non sono in condizioni gravi, mentre per il paziente non c’è stato nulla da fare.

Sul posto, per le operazioni di recupero, sono intervenuti i vigili del fuoco di Rivarolo, Ivrea e Castellamonte, oltre alla Croce Rossa. Le operazioni di recupero sono lunghe e macchinose anche perché sotto c’è un precipizio di una cinquantina di metri. Ad accorgersi dell’incidente è stato un residente che ha visto le luci dell’ambulanza in mezzo al bosco e non ha più sentito la sirena mentre questa passava sulla strada”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other