Perugia, immigrato minaccia clienti negozio e picchia polizi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2015 11:17 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2015 11:17
Perugia, immigrato minaccia clienti negozio e picchia poliziotto

Perugia, immigrato minaccia clienti negozio e picchia poliziotto

PERUGIA – A Perugia un profugo infastidisce clienti di un supermercato. All’arrivo della polizia minaccia i passanti e simula il gesto dello sgozzamento. Poi il pugno all’agente.

Come racconta Claudio Cartaldo su Il Giornale,

erano giorni che il direttore del supermercato di Perugia segnalava la presenza di quel profugo molesto. Che infastidiva i clienti chiedendo soldi in maniera insistente. Si tratta di un nigeriano di 21 anni, arrivato da qualche tempo in Italia e ospitato in una struttura a perugina.

I commessi del supermercato, infatti, vista l’insistenza con cui l’immigrato chiedeva soldi ai clienti, hanno invitato il profugo ad andarsene, altrimenti avrebbero chiamato la polizia. Come poi è avvenuto. L’immigrato, infatti, ha iniziato a insultare ripetutamente gli addetti del supermercato, minacciandoli esplicitamente anche con il gesto dello sgozzamento. Arrivata sul luogo la polizia chiamata dagli stessi gestori del supermercato, la violenza del profugo non si è fermata.

Mentre cercavano di sedarne le intemperanze, infatti, il profugo ha cominciato ad urlare ed inveire contro gli agenti. Poi, ha anche colpito uno di loro con un colpo al volto. A quel punto la polizia non ha potuto che portare l’immigrato in Questura per formalizzare le denunce per minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.