Perugia senza soldi piange: “Casse a secco, si torna alle strade senza asfalto”

Pubblicato il 25 luglio 2012 19:40 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2012 19:47

asfaltatricePERUGIA – Il Comune di Perugia ha deciso di tornare alle strade non asfaltate per risparmiare, o meglio per mancanza di soldi. Come altri comuni e province italiane, infatti, anche Perugia è strozzata dai tagli del governo e il suo sindaco Marco Vinicio Guasticchi dice: ”Senza risorse si torna alle strade bianche delle mitiche sfide Coppi e Bartali. Niente più asfalti. Non possiamo garantire la sicurezza agli utenti”.

In una nota il sindaco annuncia che porterà la questione viabilità all’attenzione dell’assemblea dei presidenti, a Roma. ”La spending review sta creando disagi notevoli al nostro ente – afferma Guasticchi – che non dispone più delle risorse sufficienti da investire neanche nella manutenzione ordinaria delle strade. Al danno si aggiunge la beffa perché, secondo il decreto Salva Italia, la gestione della viabilità dovrebbe essere la principale delega delle future province”.

Un urlo di disperazione che si va a unire a quello di molti comuni che hanno lanciato l’ultimo sos: non abbiamo più soldi, tra tagli della spending review e poca Imu, così rischiamo in molti di non pagare gli stipendi di agosto ai nostri dipendenti.