Don Franco Bucarini, prete suicida a Perugia dopo ricatto a luci rosse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Settembre 2014 12:46 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2014 12:07
Don Franco Bucarini

Don Franco Bucarini

PERUGIA – Don Franco Bucarini, il sacerdote che nei giorni scorsi aveva denunciato di essere stato vittima di un ricatto a luci rosse da parte di uno straniero si è tolto la vita ed è stato trovato morto nella mattinata di venerdì 19 settembre a Capocavallo, nel perugino. Don Franco Bucarini era parroco di Capocavallo, Cenerente, Canneto, Pantano e Prugneto e anche direttore dell’Ufficio per la cooperazione missionaria fra le chiese. Don Franco Bucarini aveva denunciato, in seguito ad un ricatto, un rumeno di 22 anni con cui aveva avuto almeno un rapporto sessuale. Il giovane avrebbe minacciato di rendere pubblica una foto compromettente scattata con un cellulare se non gli avesse consegnato 4000 euro. La denuncia aveva portato nei giorni scorsi al fermo del presunto ricattatore. “Il gesto disperato di don Franco è forse provocato anche da talune recenti indiscrezioni apparse su alcuni media locali”: lo sostiene l’arcidiocesi perugina dopo il suicidio del sacerdote che aveva denunciato un tentativo di ricatto a sfondo sessuale. “La Chiesa perugino-pievese – si legge in una sua nota – è profondamente sconvolta per la tragica morte di don Franco Bucarini”.