Pesaro, l’arresto di un pusher nigeriano in pieno centro VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2018 16:27 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2018 16:27
pesaro arresto pusher

Pesaro, l’arresto di un pusher nigeriano in pieno centro

PESARO – Un agente della Polizia di Stato fuori servizio, nella mattinata di mercoledì 19 settembre, stava portando a passeggio il cane nei giardinetti attorno alla stazione ferroviaria di Pesaro, nella centrale piazzale Garibaldi, quando ha notato un tossico approcciarsi a uno straniero per poi allontanarsi di tutta fretta.

La vendita della droga è avvenuta in pieno giorno e il pusher, identificato poi come un trentenne nigeriano richiedente asilo, si è allontanato velocemente. Il poliziotto fuori servizio ha quindi chiamato la centrale operativa della cittadina marchigiana e iniziato a tallonare il pusher affiancato quasi in contemporanea da un collega poliziotto reduce da un controllo al Miralfiore.

Poche centinaia di metri dopo, nella zona del palazzo ex Cermatori, ai piedi del cavalcaferrovia, dove inizia via Bramante, i due agenti hanno deciso di bloccare lo spacciatore. Lo spacciatore però ha reagito scagliandosi contro i poliziotti con veemenza. Dopo una colluttazione, i due agenti, raggiunti dai rinforzi, lo hanno bloccato. In bocca il pusher nigeriano aveva cinque palline di eroina.

E il tutto è stato ripreso dai cittadini che, incuriositi dalle urla, si sono affacciati dalle finestre delle proprie abitazioni e hanno filmato con gli smartphone l’accaduto.