Pesaro, 50enne si tocca in spiaggia dinanzi ai bambini. Poi va a fare il bagno, arriva la polizia

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Agosto 2020 10:04 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2020 10:06
Pesaro, 50enne si masturba in spiaggia dinanzi ai bambini. Poi va a fare il bagno, arriva polizia

Pesaro, 50enne si masturba in spiaggia dinanzi ai bambini. Poi va a fare il bagno, arriva la polizia

Spettacolo osceno sulla spiaggia libera a Pesaro. Un uomo è stato sorpreso a toccarsi dinanzi a tutti, come se nulla fosse. 

Accade a Pesaro, nel tratto di litorale sottostante il Monte San Bartolo. Qui, su una spiaggia affollata di famiglie, un uomo di 50 anni di origini marocchine è stato visto mentre si masturbava alla luce del sole. 

Una vista indecorosa, tanto più che a guardare c’erano sia adulti che bambini. “Presto, intervenite, qui c’è un uomo che si masturba davanti a tutti e ci sono dei bambini”, hanno dato l’allarme i bagnanti.

L’uomo era seduto su una sedia e dopo aver finito i suoi comodi, si è pulito con un asciugamano e si è tuffato in mare per un bagno.

Una volta uscito dall’acqua ha trovato la polizia ad attenderlo. Gli agenti lo hanno quindi identificato e denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

Rischia una multa 5 mila a 30 mila euro e pure la reclusione da 4 mesi a 4 anni se il fatto è commesso nelle vicinanze di minorenni. (Fonte: Corriere Adriatico).

Filma i bambini e si masturba in spiaggia

Purtroppo non è l’unico caso. Nelle stesse ore un turista tedesco di 54 anni dava triste spettacolo di sé, sconvolgendo il litorale veneto.

L’uomo è stato sorpreso mentre filmava i bambini che giocavano sulla sabbia. Contemporaneamente si è spogliato e ha iniziato a toccarsi.

Sul suo smartphone le forze dell’ordine hanno poi trovato diversi filmati fatti ai piccoli bagnanti tra Bibione e Lignano Sabbiadoro. 

A chiamare la polizia sono stati alcuni genitori che hanno trovato l’uomo con i pantaloni abbassati dinanzi ai bambini.  L’uomo, che in Germania ha diverse pendenze per pedofilia, è stato arrestato e trasferito in carcere.