Pesaro, lei pretende rapporti esagerati, lui si nega. Chiamata la polizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 novembre 2017 11:42 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2017 11:42
moglie-marito

Pesaro, lei pretende rapporti esagerati, lui si nega. Chiamata la polizia

PESARO – Il marito è andato dai carabinieri mentre la compagna, contemporaneamente, chiamava la polizia. L’uomo, 50 anni, marocchino, residente a Pesaro, voleva denunciare la donna per molestie. Lei, 40 anni, pesarese, ha chiamato il 113 con l’intenzione di denunciare il compagno per maltrattamenti.

Come racconta il Resto del Carlino, secondo il 50enne,

la sua compagna gli stava rovinando la vita perché pretendeva prestazioni sessuali almeno 4 volte al giorno. Al suo rifiuto, la donna lo avrebbe regolarmente insultato e mortificato provocando la reazione dell’uomo che a quel punto la allontanava da sé dandole delle spinte.

Questa situazione ha esasperato l’uomo da essersi presentato in caserma dai carabinieri per esporre ciò che gli stava accadendo e per chiedere se queste “esagerate” pretese sessuali da parte della compagna potevano essere considerate delle vere e proprie molestie.

Il compagno ha dichiarato alla polizia di esser riuscito a strappare alla sua convivente uno sconto, ovvero mai più quattro prestazioni ogni 24 ore ma una ogni 48, anche se alla donna non piaceva affatto tanto da chiamare la polizia per denunciare i “maltrattamenti”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other