Genova: pesca 30 ricci di mare con un coltello, 2000 euro di multa

Pubblicato il 26 Agosto 2010 10:26 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2010 11:10

Multe salate nel Tigullio per i pescatori subacquei: una sanzione da 2000 euro è toccata ad un turista che aveva pescato 30 ricci di mare con l’ausilio di un coltello. Un uomo di 35 anni di Chiavari, trovato col fucile da pesca carico e impegnato in una battuta in un’area riservata alla balneazione ha ricevuto invece una multa da 1032 euro.

Un sub di Vigevano (Pavia), che aveva pescato 30 ricci di mare del tipo ”Paracentrotus lividus” utilizzando un coltello subacqueo è stato fermato dai militari della Guardia Costiera di Riva Trigoso in localita’ Borgo Rena’ è stato sanzionato con un verbale da 2000 euro ed il sequestro del coltello utilizzato. I ricci, ancora vitali, sono stati rigettati in mare.

La pesca subacquea sportiva del riccio di mare, disciplinata da un decreto ministeriale del 1995, prevede infatti che l’attività sia svolta senza l’ausilio di apparecchi ausiliari di respirazione e solo manualmente. Un altro pescatore sportivo, un uomo di 35 anni, nato a Camogli e residente a Chiavari, è stato fermato nello specchio acqueo riservato alla balneazione antistante la spiaggia dei Tre Archi a San Michele di Pagana dai militari della Guardia Costiera di Rapallo col fucile subacqueo carico, impegnato in una battuta di pesca.

L’attrezzatura da pesca è stata sequestrata e l’uomo è stato multato: 1032 euro per violazione dell’ordinanza di sicurezza balneare che prevede che la pesca sportiva non possa essere effettuata negli specchi acquei riservati ai bagnanti.