Pescara, detenuto aggredisce con la lametta agente in carcere e tenta di sfregiarlo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2019 16:42 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2019 16:42
Pescara, detenuto magrebino aggredisce con la lametta agente in carcere e tenta di sfregiarlo

Pescara, detenuto aggredisce con la lametta agente in carcere e tenta di sfregiarlo (Nella foto Ansa, un carcere)

ROMA – Un detenuto magrebino ha provato a sfregiare un agente della Polizia Penitenziaria nel carcere di Pescara. E’ successo nel pomeriggio di domenica 15 dicembre, ma per fortuna il poliziotto ha riportato solo delle ferite lievi, guaribili in 6 giorni. Teatro dell’aggressione, il carcere di San Donato.

Il nordafricano, stando a quanto scrive il sito locale CityRumors, pretendeva di accedere ad un’altra sezione del carcere. Non solo, il detenuto avrebbe insistito con l’agente penitenziario, pretendendo di essere accompagnato in questa zona off limits. Il poliziotto si è rifiutato e allora il detenuto ha tirato fuori una lametta da barba e l’ha aggredito. L’agente si è difeso e poi con l’aiuto di alcuni colleghi ha bloccato l’aggressore. Durante la colluttazione, il poliziotto ha riportato alcune lievi ferite ma è riuscito a evitare guai peggiori.

Pescara: il sit-in degli agenti della Polizia Penitenziaria.

Una rappresentanza degli agenti della Polizia Penitenziaria in servizio nella casa circondariale San Donato di Pescara aveva dato luogo il 6 dicembre, nei pressi della Prefettura, ad un sit-in di protesta contro la direzione del carcere pescarese, lamentando numerose problematiche riguardanti il lavoro. La protesta ha riguardato sei sigle sindacali. “I motivi della protesta sono ormai noti, e vanno dalla cronica carenza di personale alla non organizzazione del lavoro che ci porta a svolgere dei turni estenuanti fino a ben oltre l’orario consentito”.

Nel carcere San Donato, come hanno spiegato i sindacalisti ci sono attualmente detenute 410 persone, a fronte dei 280 previsti, con una carenza di personale del 25%. I rappresentanti degli agenti della Polizia Penitenziaria sono stati poi ricevuti dal Prefetto Gerardina Basilicata che ha ascoltato le istanze degli agenti. (Fonti: City Rumors e Ansa).