Pescara. Giandomenico Orlando accoltellato e ucciso davanti la sua pasticceria

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2015 11:17 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2015 11:17
Pescara. Giandomenico Orlando accoltellato e ucciso davanti la sua pasticceria

Pescara. Giandomenico Orlando accoltellato e ucciso davanti la sua pasticceria

PESCARA – Giandomenico Orlando stava uscendo dalla sua pasticceria come ogni mattina poco dopo le 8 del 6 maggio, quando un uomo lo ha accoltellato e ucciso. Orlando, 67 anni, è morto in ospedale per la gravità delle ferite riportate. Ad assalirlo, secondo gli investigatori, un uomo che abita nel palazzo dove si trova il suo laboratorio da pasticcere e che da tempo lo perseguitava per i rumori. L’uomo, che era stato denunciato per stalking da Orlando, lo avrebbe aggredito e gli avrebbe reciso la giugulare.

Orlando stava uscendo dalla sua pasticceria quando l’aggressore lo ha colpito con diversi fendenti, tra cui uno al collo che ha reciso l’arteria. I soccorsi del 118 lo hanno rianimato sul posto e trasportato d’urgenza all’ospedale di Pescara, dove è morto poco dopo l’arrivo. L’uomo è allora fuggito e ora la polizia lo sta cercando.