Pescara, Massimo Rendine gambizzato dopo una lite per strada

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 novembre 2014 12:41 | Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2014 12:41
Pescara, Massimo Rendine gambizzato dopo una lite per strada

Foto di repertorio Lapresse

PESCARA – Un uomo è stato gambizzato per strada a Pescara: Massimo Rendine è stato ferito nel quartiere Rancitelli della città abruzzese con due colpi di pistola.

E’ accaduto nella serata dell’8 novembre, dopo le 21, in via Lago di Capestrano dove, dopo una presunta lite in strada Massimo Rendine, 40 anni, di Pescara, con precedenti di polizia, é stato ferito alla gamba da una o più persone poi fuggite.

L’uomo, subito soccorso dai sanitari del 118, é stato trasferito in ambulanza in ospedale dove é stato poi operato per la rimozione del proiettile dalla gamba.

La mattina seguente il ferito ha chiesto di essere dimesso ed é tornato a casa. Il 40enne é stato ascoltato dagli investigatori e dagli agenti della Squadra Mobile.