Pescara, 24enne nigeriano morde al polso il finanziere che gli chiede i documenti

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Luglio 2019 10:18 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2019 10:18
Finanziere chiede i documenti, il nigeriano si scaglia contro di lui

Pescara, 24enne nigeriano morde al polso il finanziere che gli chiede i documenti (foto Ansa)

PESCARA – Un ragazzo di 24 anni originario della Nigeria morde il polso ad un finanziere che gli  chiede i documenti di identità e viene arrestato. Accade a Pescara: il finanziere in servizio in uno dei quartieri più degradati della città abruzzese, mentre è sul piazzale antistante la stazione ferroviaria in servizio insieme ad un cane antidroga, ferma il 24enne nigeriano.

L’extracomunitario viene più volte invitato a esibire un documento di riconoscimento, e un titolo di soggiorno valido sul territorio nazionale. Il giovane manifesta però fin da subito un atteggiamento ostile e minaccioso che presto si traforma in vera e propria aggressione. Con uno scatto, il 24enne si scaglia contro uno dei finanzieri e lo morde a un polso, provocandogli una ferita medicata al Pronto soccorso dell’ospedale e giudicata guaribile in 7 giorni.

Il giovane viene immediatamente arrestato e condotto negli uffici del comando cittadino. Qui, le fiamme gialle scoprono che a suo carico vi sono precedenti penali per reati contro la persona, contro il patrimonio e contro la pubblica amministrazione. Il 24enne si trova a Pescara in violazione di una misura cautelare degli arresti domiciliari dell’autorità giudiziaria di Napoli.

5 x 1000

L’arresto scatta quindi per vari reati: violenza e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per il reato di evasione.

Fonte: Il Centro