Pescara, spaccia droga in casa: “E’ per sfamare i miei 7 figli”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2014 13:12 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2014 13:12

carabinieri-gazzellaPESCARA – Alla polizia ha dichiarato di spacciare droga per sfamare i sette figli, il più piccolo di dieci mesi, il più grande di dieci anni: protagonista della vicenda una disoccupata di 30 anni di Pescara, sorpresa nel suo appartamento con 14 grammi di eroina, una dosa di cocaina e un bilancino di precisione.

La donna è stata posta agli arresti domiciliari su disposizione del sostituto procuratore, Giuseppe Bellelli. Il blitz degli agenti della Squadra Mobile di Pescara è scattato nel quartiere periferico di Rancitelli, all’interno di una casa popolare occupata dalla donna, da suo marito – pure lui disoccupato – e dai sette figli.

Tra pappe e pannolini è spuntato fuori la droga. Il caso è stato segnalato al Tribunale per i Minorenni e ai Servizi Sociali del Comune, anche in ragione delle pessime condizioni igienico-sanitarie dell’appartamento riscontrate dagli agenti.