Pescara, paziente si butta dal settimo piano dell’ospedale. Pensava di avere il Covid

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2020 12:06 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2020 12:06
Pescara, paziente si butta dal settimo piano dell'ospedale. Pensava di avere il Covid

Pescara, paziente si butta dal settimo piano dell’ospedale. Pensava di avere il Covid (Foto Ansa)

PESCARA – E’ volato giù dal settimo piano dell’ospedale. E’ morto così un uomo di 53 anni residente a Santa Teresa di Spoltore, in Abruzzo. 

La tragedia si è consumata mercoledì 27 maggio al Santo Spirito di Pescara, dove l’uomo era ricoverato dal 14 maggio. Non ci sarebbero dubbi sul fatto che si tratti di un suicidio.

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, il paziente avrebbe aperto la finestra intorno alle 7 del mattino e si sarebbe lanciato nel vuoto.

Dopo un volo di decine di metri si è schiantato sul primo piano terrazzato dell’accettazione. Per lui non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo.

Alcuni testimoni avrebbero riferito che nell’ultimo periodo il 53enne era apparso stressato e giù di corda, forse anche a causa delle sue condizioni di salute. Secondo il quotidiano Il Messaggero, l’uomo era convinto di avere contratto il Covid. (Fonte: Il Messaggero).