Cronaca Italia

Pesce rosso da record: vive nella vaschetta da 22 anni

pesce rossoVive nella sua vaschetta da ben 22 anni il pesciolino rosso da record scoperto nel padovano, a Due Carrare. ”Areo” (guardalo, in dialetto veneto), era stato ‘pescato’ con il gioco delle palline alle giostre di Prato della Valle nel 1988, durante la Festa di sant’Antonio. Da allora – riferisce ‘Il Mattino di Padova’ – nuota e mangia in un piccolo acquario casalingo, accudito come un figlio dai coniugi Rita e Graziano Schiavon. Il ‘Nemo’ da Guinnes e’ ormai piuttosto grandicello, lungo piu’ di 15 centimetri, e non ama essere disturbato dagli estranei.

”Quando qualcuno che non conosce si avvicina si agita tutto per un po”’ riferisce il signor Schiavon. ”Il segreto della sua longevita’ ? Non saprei – risponde l’uomo – Gli do poco da mangiare, solo il suo mangime, e gli cambio l’acqua ogni 15 giorni, ma non tutta la quantita’ della vaschetta, solo la meta’, dopo aver lasciato quella pulita a vaporizzare perche’ si dissolva il cloro”. I due coniugi non sono in realta’ i primi proprietari del pesce, che era stato vinto da una parente degli Schiavon, nel frattempo deceduta, e poi affidato ad un’altra familiare, anch’essa poi scomparsa. ”Per questo quando lo guardo – conclude il signor Graziano, sorridendo – a volte faccio gesti scaramantici….”.

To Top