Piacenza, bimbo di un anno ingerisce cocaina. I genitori: “L’ha trovata al parco”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2019 18:09 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2019 21:25
Piacenza, bimbo di un anno ingerisce cocaina: è gravissimo

Piacenza, bimbo di un anno ingerisce cocaina: è gravissimo

PIACENZA – Positivo alla cocaina a tredici mesi di età. Un bimbo di Piacenza è stato ricoverato in coma nel reparto di rianimazione degli Spedali Civili di Brescia dopo essere risultato positivo alla droga. 

Nei giorni scorsi il piccolo ha accusato un grave malore e i genitori, due ventenni italiani originari di Napoli ma residenti a Piacenza, lo hanno portato al pronto soccorso della città emiliana. Qui i medici hanno fatto di tutto per salvare il piccino e hanno poi deciso il trasferimento d’urgenza a Brescia, dove il bimbo è stato ricoverato nel reparto di rianimazione.

Secondo i primi accertamenti il piccolo avrebbe ingerito la cocaina e questa gli avrebbe provocato gravi crisi epilettiche, convulsioni e poi il coma. I genitori, secondo quanto scrive Brescia Today, avrebbero detto ai carabinieri che il piccolo avrebbe raccolto una bustina di cellophane per poi mettersela in bocca mentre era al parco con la nonna, ma i militari sospettano che l’abbia trovata altrove, magari in casa. 

Il peggio per il bambino sarebbe alle spalle, il piccolo si sarebbe ora svegliato e il quadro clinico starebbe pian piano migliorando. Indagini sono in corso per accertare le responsabilità dei genitori. (Fonte: Brescia Today)