Piacenza, coppia scomparsa: ricerche civili sospese, Massimo Sebastiani è “pericoloso”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2019 12:17 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2019 12:17
Piacenza, coppia scomparsa: ricerche civili sospese, Massimo Sebastiani è "pericoloso"

Le ricerche di Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli (foto ANSA)

PIACENZA – Sono state momentaneamente sospese le ricerche civili della coppia di amici scomparsi una settimana fa nel Piacentino, Massimo Sebastiani, 45 anni, ed Elisa Pomarelli, 28. Da ieri, sabato 31 agosto, l’uomo è formalmente indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere e dunque è considerato, almeno in astratto, pericoloso, motivo per cui si è deciso di interrompere l’impiego per le battute di volontari, protezione civile, vigili del fuoco.

Una svolta è arrivata nel pomeriggio di sabato 31 agosto a sei giorni dalla scomparsa. Un passo nuovo nell’attività degli inquirenti, che riporta al centro della scena la casa in località Campo Grande di Carpaneto, dove risiede Sebastiani. Il cambio di imputazione potrebbe essere legato ai primi risultati delle analisi svolte dai carabinieri del Ris di Parma nell’abitazione. Risultati che porterebbero a pensare che l’abitazione del 45enne possa essere il luogo del delitto. 

Intanto per domani è previsto un sopralluogo del Ris dei carabinieri, alla ricerca di tracce nella casa, nell’auto e nel cortile di Sebastiani, a Campogrande di Carpaneto. Come scrive il quotidiano Libertà, si tratterà di “accertamenti tecnici non ripetibili”, cioè esami che possono alterare lo stato dei luoghi. E per questo sarà necessaria la presenza di un difensore. Nominato l’avvocato Mauro Pontini del foro di Piacenza, che ha provveduto a dare un incarico come consulente di parte alla psicologa forense Roberta Bruzzone. (fonte ANSA – LIBERTA’)