Piacenza: donna scende dalla parte sbagliata del treno e rimane schiacciata, amputata gamba

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 maggio 2018 19:19 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2018 19:19
Piacenza: donna scende dalla parte sbagliata del treno e rimane schiacciata, amputata gamba

Piacenza: donna scende dalla parte sbagliata del treno e rimane schiacciata, amputata gamba

PIACENZA – Una viaggiatrice canadese ha subito l’amputazione di una gamba dopo essere caduta da un treno Frecciabianca in partenza dalla stazione di Piacenza. Il treno, partito da Bari e diretto a Milano, secondo quanto spiegato da Trenitalia aveva il sistema di “lateralizzazione”, cioè il dispositivo di controllo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] della chiusura di tutte le porte del treno, guasto. A protezione delle porte delle carrozze, come prevede la normativa dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie, c’era un ferroviere addetto al controllo delle porte.

A Piacenza, però, l’incidente. La donna, secondo le prime informazioni, ha aperto la porta sbagliata, cioè quella che non affaccia sul marciapiede di discesa ma sulla massicciata. Una porta che però non si sarebbe dovuta aprire, in caso di sistema di controllo attivo.

Come riporta Repubblica,

la dinamica della caduta è ancora incerta, con la polizia ferroviaria che sta eseguendo gli accertamenti. Secondo fonti ferroviarie la porta sarebbe stata aperta dalla donna anche con il treno già in partenza. Tanto che il personale si è accorto dell’incidente solo durante la corsa. Il treno infatti non è stato fermato ma è arrivato a Milano Centrale con 6 minuti di ritardo. La donna è stata portata in ospedale e assistita anche dal personale di Trenitalia ed è stata sottoposta a un delicato intervento. Non è in pericolo di vita, ma ha un forte stato di choc.