Piacenza, pretende mascherine e minaccia il personale sanitario: arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 12:37 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 13:05
Carabinieri, Ansa

Piacenza, pretende mascherine e minaccia il personale sanitario: arrestato (foto Ansa)

ROMA – Pretendeva un numero imprecisato di mascherine e per questo ha minacciato personale sanitario.

Un 39enne senegalese, senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Rivergaro, in provincia di Piacenza.

Ora il 39enne deve rispondere di tentata rapina aggravata, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di servizio pubblico.

L’uomo, raccontano le cronache locali, si è avvicinato a piedi a un’ambulanza della pubblica assistenza Sant’Agata ferma lungo la statale 45 e con fare minaccioso ha chiesto un numero imprecisato di mascherine dal personale sanitario.

Ha anche tentato di aprire la portiera dall’ambulanza, minacciando pesantemente gli operatori sanitari e sputando contro i vetri dell’ambulanza. Il 39enne è stato arrestato ed è finito in carcere. (Fonte: Ansa).

Villadossola, prende l’auto dei genitori (senza patente e senza assicurazione) e esce: 6900 euro di multa

Ha aspettato che i genitori andassero a dormire, poi, presa la loro macchina, è uscito per incontrare un amico. Al ritorno, però, a beccarlo è stata una pattuglia dei carabinieri.

Tutto è avvenuto a Villadossola, nella provincia di VCO (Verbano-Cusio-Ossola).

I carabinieri, dopo aver verificato che il giovane era anche senza patente e che la macchina era priva di assicurazione, hanno sanzionato il 18enne per guida senza patente e per la mancanza della copertura assicurativa, ma anche la madre per incauta custodia del mezzo, poi sequestrato.

Infine, come ovvio, il giovane è stato sanzionato per l’inosservanza delle disposizioni ministeriali in materia di misure di contenimento della pandemia da “Covid-19”. Totale: 6900 euro di multa. (Fonte: Agi).