Piazza San Carlo, procura chiede proroga indagini

Pubblicato il 20 febbraio 2018 22:06 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2018 22:06
Piazza San Carlo, procura chiede proroga indagini

Piazza San Carlo la notte della finale (Ansa)

TORINO – La procura di Torino ha chiesto una proroga dei termini per le indagini su quanto accaduto in piazza San Carlo la sera del 3 giugno, durante la finale di Champions League. Un passaggio necessario, secondo i pm Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo, perché “considerata la peculiarità dei fatti reato di cui si procede” occorrono “approfondimenti investigativi”.

L’atto è stato notificato a Maurizio Montagnese e Danilo Bessone, responsabili di Turismo Torino (la partecipata del Comune che organizzò l’evento in piazza), che sono state le prime due figure a essere iscritte nel registro degli indagati e che quindi sono interessate dalla scadenza del termine, e ad alcune delle persone offese. Oltre al procedimento penale è in corso quello attivato dagli avvocati dello studio legale Ambrosio & Commodo per conto di un’ottantina di feriti, con gli strumenti della giustizia civile, per ottenere i risarcimenti.