Picchiato parroco dopo messa, rubati soldi bimbi Africa

Pubblicato il 25 Dicembre 2015 14:44 | Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2015 14:44
Il parroco Massimo Malinconi

Il parroco Massimo Malinconi

PRATO – Il parroco di San Pietro a Mezzana, a Prato, Massimo Malinconi, è stato aggredito e picchiato giovedi notte, poco dopo la messa di Natale, da quattro persone vestite di nero e con il passamontagna in testa. Il prete li ha sorpresi sulla porta della canonica e ha reagito ingaggiando una colluttazione.

Uno dei quattro lo avrebbe minacciato con un cacciavite. I quattro, prima di essere sorpresi, hanno portato via le donazioni raccolte per i bimbi orfani dell’Africa. E’ stato lo stesso prete a raccontare la brutta avventura con un post sulla sua pagina di Facebook.

E’ stato portato in ospedale con qualche punto in testa. Il parroco ha detto di essere un pò scioccato. ”E’ stata una brutta esperienza. Erano vestiti con passamontagna e calzamaglia, qualche cazzotto l’hanno preso, il mio rammarico è che hanno rubato i soldi destinati ai bambini di Kondoa, in Tanzania….non tanti ma abbastanza”.

Il parroco è stato medicato all’ospedale per una ferita alla testa e contusioni e subito dimesso. Sul posto è intervenuta una volante della polizia.