Pidocchi, colpiti 1,5 milioni di bambini. Scuole non disinfestano, allarme mamme

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2014 13:10 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2014 13:24
Pidocchi, colpiti 1,5 milioni di bambini. Allarme nelle scuole, non disinfestano

Pidocchi, colpiti 1,5 milioni di bambini. Allarme nelle scuole, non disinfestano

ROMA – Un milione e mezzo di bambini in Italia ha una “pediculosi” l’anno. Vuol dire che soffre di attacchi di pidocchi, insetti fastidiosi, che si attaccano al cuoio capelluto e provocano esasperanti pruriti. Soprattutto, hanno una capacità di resistenza, sopravvivenza e adattamento che è un mistero della scienza: attaccavano anche Tyrannosaurus Rex e Velociraptor, il che vuol dire che abitano la Terra da qualche milione di anni.

Ogni anno col ritorno a scuola però l’allarme torna. Mamme e papà lo sanno: basta uno in classe e tutti gli altri bambini sono a rischio. Soprattutto ora che le scuole non si occupano più della disinfestazione. I genitori devono quindi vedersela da sé, spendendo circa 50 euro per il trattamento e per il richiamo.

Se si hanno 2 o 3 figli la spesa non è da poco. Senza contare che bisogna pettinare i capelli con pettini appositi, cercando di resistere alle proteste del malcapitato di turno, che bisogna lavare in continuazione lenzuola e cuscini. Insomma un tormento per 500mila famiglie l’anno. E no, non basta tagliare i capelli corti: il pidocchio punta al cuoio capelluto, lungo il fusto del capello lascia al limite le uova. L’unica soluzione è rasare a zero bambine e bambini. Già, ma poi chi li sente?

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other