Piedimonte San Germano, operaio muore nello stabilimento Fca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 9:42 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 9:42
Un'ambulanza, Ansa

Un’ambulanza (foto Ansa)

ROMA – Un operaio di Pontecorvo, Fabrizio Greco, è morto nella notte tra lunedì e martedì 1 ottobre a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto nello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano, in provincia di Frosinone.

L’incidente è avvenuto al reparto presse a freddo. Sul posto i carabinieri della compagnia di Cassino. Da una prima ricostruzione, sembra che la vittima stesse spostando, insieme ad un altro collega, un macchinario in azione che gli ha provocato una profonda ferita al collo.

“Secondo quanto trapela – si legge su Ciociaria Oggi –  il tecnico manutentore – da poco trasferito in quel reparto – stava agganciando uno stampo quando, per cause ancora da accertare, sarebbe rimasto schiacciato dallo stesso stampo e quindi sarebbe morto sul colpo”.

Sono in corso indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Fabrizio Greco, originario di Pontecorvo, in provincia di Frosinone, avrebbe compiuto 40 anni tra qualche giorno.

“Una brutta giornata, non si può morire andando a lavoro” commentano, come scrive Alberto Simone di Ciociaria Oggi, i sindacati che stanno ora facendo un sit-in fuori dai cancelli, valutando l’opzione di uno stop totale dal lavoro. Proprio lunedì scorso il delegato della Fiom-Cgil aveva lanciato l’allarme sulla sicurezza in fabbrica.

“È agghiacciante – scrive su Twitter la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, – la morte del giovane operaio alla Fca di Cassino. Ancora una tragedia inaccettabile in un luogo di lavoro. La Cisl è vicina alla sua famiglia. Serve una mobilitazione di tutta la società civile e provvedimenti urgenti sulla sicurezza. Bisogna fermare questa strage. Il cordoglio non basta”. 

Fonte: Ansa, Ciociaria Oggi.