Cronaca Italia

Pierino Fratallone evade 76mila euro di Iva. Assolto: “Colpa della crisi”

Pierino Fratellone evade 76mila euro di Iva. Assolto: "Colpa della crisi"

Stefano Fassina (Foto Lapresse)

AOSTA – Pierino Fratallone, imprenditore, evade 76mila euro ma il Tribunale di Aosta lo assolve perché nota che era impossibilitato a pagare l’Iva per colpa della crisi. E’ solo l’ultimo riconoscimento giuridico dell‘evasione da sopravvivenza, di cui è però politicamente scorretto parlare.

L’ultimo caso dell’imprenditore aostano, 54 anni, titolare di un negozio di giocattoli, è stato liquidato dalla corte “perché il fatto non sussiste”. Come ha spiegato l’avvocato di Fratellone, “è stato riconosciuto che non c’è stata la volontà di omettere il versamento, ma esso non era possibile per cause di forza maggiore dovute alla crisi dell’azienda”.

Nemmeno due mesi fa un altro imprenditore, questa volta a Milano, fu assolto nonostante avesse evaso l’Iva per 180mila euro. Cronache di vita reale dell’Italia 2013. Se un viceministro dell’Economia, come Stefano Fassina, parla di evasione da sopravvivenza tutti gli danno contro. Ma poi, a livello concreto, queste sentenze paiono dargli ragione.

 

 

To Top