Scarcerati Pierluca Locatelli e Giuseppe Rotondaro

Pubblicato il 24 Febbraio 2012 20:50 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2012 20:52

MILANO – Oltre alla scarcerazione dell'ex vicepresidente del consiglio regionale Franco Nicoli Cristiani, sono tornati liberi anche l'imprenditore Pierluca Locatelli e l'ex funzionario dell'Arpa Giuseppe Rotondaro. Per loro, infatti il gip di Milano Elisabetta Meyer ha revocato l'ordinanza di custodia agli arresti domiciliari.

Secondo l'accusa, Locatelli avrebbe versato una mazzetta da 100 mila euro a Nicoli Cristiani e Rotondaro avrebbe fatto da 'intermediario' per fare arrivare la tangente. A novembre scorso era stata arrestata anche la moglie di Rotondaro la quale pero', gia' nelle scorse settimane, era passata dai domiciliari alla liberta'.

Da quanto si e' saputo, il gip ha motivato la scarcerazione di Nicoli Cristiani spiegando che ha gia' trascorso quasi tre mesi in carcere, si e' dimesso dalle cariche politiche e ha delineato una ricostruzione dei fatti nel corso dell'interrogatorio davanti al pm.