Pina Orlando, le due gemelline erano nate con gravi malformazioni?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 dicembre 2018 20:39 | Ultimo aggiornamento: 23 dicembre 2018 20:46
pina orlando

Pina Orlando, le due gemelline erano nate con gravi malformazioni

ROMA – Sara e Benedetta erano nate con gravi malformazioni? Secondo quanto scrive Emilio Orlando su Leggo.it, una aveva gravi problemi motori forse irreversibili che l’avrebbero costretta in carrozzina e l’altra era cieca. Questi ulteriori particolari, uniti alla morte della terza gemella morta prima del parto, avrebbero contribuito ad aggravare la forma depressiva di cui soffriva Pina Orlando, la donna morta suicida nel Tevere giovedì 20 dicembre.

La 38enne, sempre da quanto riporta il sito, era rimasta incinta dopo la fecondazione assistita. 

Della tragedia nessuno ancora sa farsene una ragione. Chi l’ha conosciuta la descrive come “una donna premurosa assennata e amava la sua famiglia. In paese, ad Agnone, in provincia d’ Isernia – dove oggi, 23 dicembre, è stato celebrato il funerale – era conosciuta da tutti per le sue qualità umane. Allo studio notarile dove lavorava la ricordano anche per la sua grande onestà e preparazione professionale”. 

Nel frattempo i subacquei del nucleo Saf dei vigili del fuoco stanno utilizzando un apparecchio che permette di scandagliare in fondo dei fiume Tevere fornendo in tempo reale immagini morfologiche di tutto quello che si trova sommerso.

Secondo i sub le due gemelline sono state trascinate verso la foce dalla forte corrente ed è facile ipotizzare che riaffioreranno a galla quando le acque si riscalderanno con l’aumento della temperatura atmosferica.