Pinerolo, tamponamento e l’auto prende fuoco: padre e figlia di 6 anni morti nel rogo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Settembre 2019 10:14 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2019 19:38
Pinerolo padre figlio morti rogo incidente

Foto archivio ANSA

TORINO – Prima lo schianto in autostrada, poi l’auto va a fuoco. Per un papà e la figlia di appena 6 anni l’incidente avvenuto la mattina del 15 settembre sull’autostrada Torino-Pinerolo, all’altezza di Piscina, è stato fatale. A dare l’allarme è stata la moglie dell’uomo, che è riuscita a mettersi in salvo con l’altro figlio, allontanandosi appena prima che la vettura prendesse fuoco.

Secondo una prima ricostruzione, Giuseppe Pennacchio di 42 anni viaggiava con la moglie e i due figli a bordo di una Mini d’epoca ed era diretto a un raduno. Poi all’improvviso un tamponamento con una Toyota Yaris, guidata da un uomo di 55 anni, e al chilometri 17 dell’autostrada. L’uomo e la figlia di 6 anni, Nicole, sono rimasti intrappolati nella Mini, che ha preso fuoco. Anche la Toyota è stata avvolta dalle fiamme.

L’incidente è avvenuto davanti agli occhi della moglie di Pennacchio, che viaggiava su un’altra Mini insieme all’altra figlia di appena quattro mesi. Sul posto sono arrivate le ambulanze del 118, i vigili del fuoco e la polizia stradale. L’uomo alla guida della Toyota è stato trasferito in ospedale, mentre per Giuseppe e Nicole non c’è stato nulla da fare, sono morti tra le fiamme. Ora la polizia indaga per ricostruire la dinamica e l’autostrada è stata chiusa all’altezza di Riva di Pinerolo per consentire i rilievi del caso.  (Fonte ANSA)