Pino Daniele, fratello: “Cardiologo doveva andare da lui, non il contrario”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Gennaio 2015 14:28 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2015 14:28
Pino Daniele

Pino Daniele

NAPOLI – “Mio fratello Pino si poteva salvare” dice Nello Daniele, fratello del cantante napoletano morto per un attacco cardiaco lo scorso 4 gennaio. Quella sera Pino Daniele, dopo essersi sentito male mentre era nella sua casa a Magliano, in provincia di Grosseto si mise in viaggio verso Roma invece di farsi curare in qualche pronto soccorso più vicino. “Se ne è uscito fuori dicendo che Pino, quando si è sentito male, lo ha chiamato per dirgli che voleva andare a Roma a farsi vedere da lui – dice Nello Daniele, intervistato da Chi – Ma erano 160 chilometri di distanza da percorrere in macchina in quelle condizioni. Penso che il dottore avrebbe dovuto dirgli: ‘Non ti muovere da lì, me la faccio io tutta quella strada’. Quel viaggio gli andava evitato, era un rischio ulteriore. Non voglio che ora il dottore faccia il ‘cardiologo’ sui giornali, perché per me ha sbagliato. A uno che si sente male e soffre di cuore non puoi dirgli ‘vieni a Roma’, gli dici “vengo io da te”, anche contro la sua volontà”.

Foto LaPresse.