Pino Daniele, medici: “Non sarebbe sopravvissuto andando al vicino ospedale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 luglio 2015 11:12 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2015 11:12
Pino Daniele, medici: "Non sarebbe sopravvissuto andando al vicino ospedale"

Pino Daniele, medici: “Non sarebbe sopravvissuto andando al vicino ospedale”

NAPOLI – Pino Daniele non sarebbe sopravvissuto neanche venendo portato al vicino ospedale di Orbetello. Questo il responso dei medici incaricati dalla Procura di fare luce sulla vicenda. Il cantante è morto per decadimento della funzione cardiaca, dunque recandosi al vicino ospedale avrebbe avuto qualche chance in più di salvarsi, ma l’episodio cardiaco sarebbe stato comunque gravissimo e poche le speranze.

Il Secolo XIX scrive che gli esperti nominati dalla Procura non sono convinti che il cantante avrebbe potuto salvarsi:

“Il cantante, malato cronico di cuore, aveva avuto un malore nella sua villa in provincia di Grosseto e aveva espressamente chiesto di essere trasportato a Roma per essere controllato dal cardiologo di fiducia. Secondo i periti, se Daniele avesse scelto di essere ricoverato nel vicino ospedale di Orbetello avrebbe avuto sicuramente maggiori possibilità di salvarsi, ma non è sicuro che avrebbe comunque superato il grave episodio cardiaco”.